Musica & arte per ...SOCIALIZZARE





La musica possiede un'elevata funzione aggregante e socializzante.

"Cantare insieme significa imparare a vivere. Non c'è niente di più aggregante del canto" (Riccardo Muti)

"Fare" musica è un'attività divertente, coinvolgente, piacevole, che sviluppa abilità e competenze che trascendono il mondo musicale, che coinvolge in modo totalizzante vari aspetti della personalità individuale. "Fare" musica insieme è una straordinaria modalità di contatto e di socializzazione, perchè richiede di andare tutti nella stessa direzione, con uno scopo ben determinato. La realizzazione collettiva di prodotti musicali assume quindi una importantissima valenza sociale ed emotiva, in quanto amplifica la sensibilità nel verso della cooperazione, sollecita il controllo emotivo e agevola l'inclusione sociale. E' un modo gioioso e divertente per "stare" insieme e per "creare" insieme.

"Comporre musica è fare, non pensare" (Igor Stravinskij)

Anche le arti figurative recano in sè una straordinaria forza socializzante.

Attraverso le esperienze artistiche è possibile accrescere la presa di coscienza delle potenzialità individuali, al fine dell'integrazione attiva e partecipata al gruppo: attraverso l'incremento delle caratteristiche personali ed una edificazione positiva del proprio sè, è possibile porsi in modo consapevole all'interno del gruppo e condividere esperienze e modalità operative per un fine comune.

Il presente progetto si è posto come obiettivo fondamentale quello di creare un ambiente ricco di stimoli, in cui la varietà delle proposte, tradotta in musica, suoni, ritmi, giochi, voci, colori, stimolasse lo sviluppo delle potenzialità individuali e connotasse la pratica musicale e le esperienze artistiche (pittoriche, manipolative) come potente mezzo per socializzare, per esprimersi, per comunicare.
Musica & Arte per socializzare: per apprendere un codice per esprimersi e comunicare liberamente attraverso il canto, la pratica musicale, il movimento, il colore, le forme.
Tale obiettivo è da ricondurre alla necessità di contribuire, nel monoennio della scuola primaria, allo sviluppo della personalità del bambino guidandolo nella gestione dei suoi rapporti con il mondo; attraverso tali modalità relazionali egli cresce e si forma proprio attraverso la sinergia e gli scambi tra il sè e gli altri; la conseguente elaborazione personale di queste interazioni potrà portare (nel lungo periodo) il bambino a modulare i propri comportamenti alle esigenze del vivere insieme, a superare l'atteggiamento egocentrico tipico dell'età infantile e ad affrancarsi dal ruolo di prevalente dipendenza dalla figura dell'adulto. La condivisione con gli altri delle esperienze, il processo di conoscenza dell'ambiente e dei coetanei, lo sviluppo del linguaggio e delle capacità comunicative, la progressiva scoperta del sè, si inseriscono in un percorso didattico-educativo che, utilizzando la forza socializzante della musica e delle arti figurative, appare finalizzato alla crescita personale grazie all'inserimento in un gruppo affiatato e solidale.

 

GIOCHI ARTISTICO-MUSICALI...

1) La sedia sparita

E' il classico gioco della sedia ...con una variante.
I bambini girano intorno alle sedie a tempo di musica; quando la musica si arresta ognuno deve trovare posto su una sedia. A ogni giro si toglie una sedia. Per non essere eliminato, il bambino che si trova senza sedia deve trovare un compagno disponibile a farlo sedere sulle sue gambe. In questo modo nessuno viene eliminato e tutti si stringono perchè ognuno abbia un posto!


2) Una ragnatela di relazioni

I bambini sono disposti in cerchio. Colui che inizia il gioco ha in mano un gomitolo; pronuncia il proprio nome cantando, su una melodia inventata/a piacere; quindi lancia il gomitolo al compagno che vuole. Questi, afferrato il gomitolo, a sua volta deve pronunciare il proprio nome, cantando. Così di seguito, finchè tutti i bambini sono uniti dalla ragnatela. A questo punto, chi ha cominciato il gioco comincia a cantare il proprio nome e uno dopo l'altro tutti i compagni fanno altrettanto, seguendo l'andamento del cerchio. Alla fine, all'unisono, tutti i bambini cantano il proprio nome.


3) Insieme ...costruiamo il puzzle delle emozioni

Ogni bambino rappresenta con il disegno/con i colori un'emozione. Quindi incolla su una grande cartellone il proprio lavoro insieme a tutti gli altri, formando così ...il puzzle delle emozioni.

4) Insieme ...diamo vita a Pinocchio

Dopo la lettura, da parte dell'insegnante, del libro "Pinocchio"  e la visione dell'omonimo film di Walt Disney, ogni bambino sceglie di rappresentare, manipolando la pasta per modellare, un episodio della storia. Alla fine tutti i lavori vengono accostati in ordine cronologico e ogni bambino verbalizza la scena rappresentata.In questo modo, tutti insieme, ci raccontiamo la fiaba del burattino, utilizzando il nostro originale storyboard.

5) Siamo la coppia più bella del mondo!

Formate le coppie, i bambini scelgono una parte del corpo attraverso la quale essere "incollati"(mano, gomito, gamba, schiena,...). quindi, solidalmente, devono muoversi a tempo di musica, girando per lo spazio disponibile.  Più è "strano" il punto di contatto, più il gioco è divertente!

-

6) Batti batti le manine...

Disposti in cerchio, i bambini devono battere le pulsazioni ritmiche della musica ascoltata, sul corpo dei compagni vicini (moderando la foga!), secondo le indicazioni dell'insegnante (es. sulle spalle, sulle ginocchia,...).

7) Il telefono senza fili

E' il classico gioco, ma anzichè una parola, bisogna trasmettere una brevissima melodia cantata.

 

 

8) Ma che musica!

Seduti in cerchio, ogni bambino ha uno strumento ritmico. Al via ognuno inizia a suonare secondo un proprio ritmo. A poco a poco i ritmi si devono uniformare, fino ad arrivare ad un unico ritmo, suonato da tutti insieme

-

9) Gioco del playback

Un bambino finge di avere perso la voce. Il compagno, posto dietro di lui, canta la canzone decisa dai due, mentre quello davanti ne mima l'esecuzione.

-



inserisci qui il tuo commento

nome:


commento:




attualmente sono stati inseriti 0 commenti